Google acquista Meebo e QuickOffice per migliorare il suo Google Plus

Dopo le tante novità a casa Zuckerberg, arriva il turno della società di Mountain View, infatti, lunedì è arrivato l’annuncio ufficiale attraverso il blog di Meebo dell’acquisizione da parte di Google della società:

“Per oltre sette anni – prosegue il comunicato – abbiamo aiutato gli editori a instaurare un rapporto più profondo con i loro utenti e a rendere più socializzanti e coinvolgenti i loro siti. Adesso siamo Insieme a Google elettrizzati dall’idea di rimboccarci le mani e lavorare senza indugio per sviluppare idee sempre più grandi e migliori al servizio di utenti e proprietari di siti. Creare Meebo è stata un’esperienza fantastica e non vediamo l’ora di iniziare una nuova tappa di questo viaggio ”.


Meebo, fondata nel 2005, vanta una rete di iscritti pari a circa 200 milioni di utenti che darà indubbiamente una spinta ulteriore al social network di Mountain View. Non è ancora chiaro se tutti i servizi offerti al momento da Meebo saranno implementati e sviluppati da Google+, quali:

  • Servizio di web chat multiprotocollo: Meebo è stata una delle prime a riuscire a monetizzare questo servizio. Nata principalmente come client di messaggistica istantanea, permette di chattare con gli amici registati sulle più svariate piattaforme (Windows Live Messenger, Yahoo! Messenger, ICQ, AIM, MySpaceIM, Facebook Chat, Google Talk, CafeMom etc) senza l’ausilio di programmi installati sul proprio computer.

  • Meebo check-in: Gli utenti possono controllare e condividere con i propri amici ciò che trovano interessante nel web (contenuti testuali e/o multimediali)

  • Meebo Bar: Un plug-in in JavaScript che compare in fondo alle pagine dei siti partner e che permette una condivisione rapida dei contenuti web.

Secondo quanto riportato da AllThingsD, l’affare è stato chiuso per una cifra intorno ai 100 milioni di dollari.

Ieri invece è stato ufficializzato un altro acquisto degno di nota: QuickOffice, la suite per la gestione di documenti attualmente installata su oltre 300 milioni di dispositivi in oltre 180 paesi.

QuickOffice integrata nei prodotti di Google permetterà di creare ed editare documenti Microsoft Word, Excel e PowerPoint direttamente sui dispositivi mobili.

Ecco il comunicato inviato dai Alan Warren, Engineering Director di Google

Siamo lieti di annunciare che abbiamo acquisito Quickoffice, azienda leader in soluzioni per la produttività d’ufficio. Oggi, i consumatori, le imprese e le scuole utilizzano le Google Apps per fare qualsiasi cosa e ovunque, con chiunque e su qualsiasi dispositivo. Quickoffice ha stabilito un record nel permettere interoperabilità con i formati di file più comuni, e lavoreremo per portare la loro tecnologia potente anche al servizio delle nostre Apps. Quickoffice ha una forte base di utenti, e non vediamo l’ora di sostenerli attraverso soluzioni di continuità, esperienza intuitiva ed integrata. 

Siamo entusiasti di accogliere il team di Quickoffice e i suoi utenti in Google.

Quindi attenzione a tutti gli utenti Android, mountain view implementerà questi servizi sui vostri terminali, stay tuned 😉

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...